Quante volte capita di ascoltare colleghi, amici o familiari che si lamentano del poco tempo e che avrebbero bisogno di giornate lunghe 48 ore.

È ovviamente impossibile dilungare il tempo ma, soprattutto, non è salutare.

Ma allora come si fa a stare dietro a questo tempo che scorre velocemente e non sentirsi schiacciati dal peso delle diverse e variegate attività in cui siamo impegnati quotidianamente?

Il lavoro, la famiglia ed addirittura fare la spesa sembrano attività complicate e ci sembra di non riuscire mai a centrare l’obiettivo. Prima di tutto e necessario fermarsi e non farsi prendere dal panico, un buon metodo c’è, ed è quello delle Liste.

È un sistema semplice che permette di focalizzarsi su ciò che dobbiamo fare ma, soprattutto, ci permette di dare ordine e priorità.

Prima di tutto è necessario elencare tutte le cose da fare, vederle scritte su un foglio di carta, sul cellulare o tablet (la tecnologia oggi ci viene in aiuto e sempre più ci sono App o dispositivi elaborati per queste necessità), ci permette di avere un primo ordine e soprattutto ci dà l’idea della reale mole di lavoro.

A questo punto dopo aver analizzato la lista, bisogna dare delle priorità, numerarle può essere utile.

Alcune attività possono essere inoltre suddivise in diverse azioni, per cui per l’organizzazione di un viaggio si può partire dal trovare il volo o l’aereo e, poi, successivamente l’hotel e cos’ via.

Non tutte le attività in elenco devono essere necessariamente portate a termine da noi.  Dunque si può analizzare al lista, partendo dalla numero uno, ed iniziare ad eliminare tutte quelle che si possono delegare. Vedrete che il numero delle attività inizierà a diminuire.

A questo punto è il momento del “fare”, portate al termine gli obiettivi e vi sentirete soddisfatti nel depennare le varie azioni svolte.

A fine giornata, ritagliatevi 15 minuti per riordinare la lista, inserite le nuove attività ed organizzatele in base al criterio della priorità.

Un po’ di impegno e le giornate potranno ritornare ad essere di 24 ore.

Si laurea in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni nel 1995 ed è iscritta all’Albo Professionale dal 1997. Frequenta la Scuola di Formazione Formatori del Prof Francesco Avallone ed è specializzata in dinamiche nei piccoli e grandi gruppi, benessere organizzativo, sviluppo del potenziale, coaching individuale, team coaching e gestione psicosociale. Ha una grande esperienza nelle dinamiche di gestione del cambiamento, di gestione dei conflitti interpersonali e aziendali. Ha lavorato nella gestione di processi di riallineamento interfuzionale. Conosce ed ha gestito analisi degli assetti organizzativi, anche in caso di fusione e/o acquisizione aziendale. Ha lavorato come Change Manager in progetti di implementazione ERP per Grandi e Medie Aziende Nazionali e Multinazionali. Entra a far parte del Team SCR selezione e consulenza per le risorse umane nel 2015 e nel 2016 ne diventa Socia.

Si laurea in psicologia clinica e di comunità nel 1996. Dopo una formazione post-laurea in counselling orientativo e professionale, inizia la sua esperienza nel campo della psicologia del lavoro. Prima partecipando alla progettazione e allo sviluppo del servizio SIO della Provincia di Ravenna, primo esperimento pubblico di gestione specialistica dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro poi nel 2007 fondando SCR società di consulenza in ambito risorse umane specializzata nella ricerca, selezione e gestione del personale. Stefania è specializzata nella conduzione di colloqui a carattere valutativo, nell’utilizzo di testistica per l’analisi del profilo psicoattitudinale e nella progettazione e realizzazione di assesment e di percorsi di analisi e intervento organizzativo. Attualmente iscritta all’albo degli psicologi della Regione Emilia Romagna.

Si Laurea in Psicologia Clinica e di Comunità nel 1996, nel 2002 inizia la sua esperienza nel mondo della psicologia del lavora collaborando prima con il Centro per l’Impiego di Ravenna nella progettazione, realizzazione e gestione di azioni (quali, a titolo esemplificativo, tirocini formativi, incontri informativi, formazione individualizzata) finalizzate all’inserimento lavorativo di persone disoccupate. L’interesse per la materia la spinge a frequentare un Executive Master in selezione e valutazione delle risorse Umane svolto presso il Centro di Formazione Manageriale e gestione d’impresa della CCIAA di Bologna. Nel 2007 partecipa, come socia, alla nascita di SCR società di consulenza in ambito risorse umane specializzata nella ricerca, selezione e gestione del personale dove si occupa della gestione di percorsi di selezione, conduzione di colloqui a carattere selettivo, direalizzazione di assessment di gruppo, di utilizzo di testistica specialistica. È iscritta all’Albo degli Psicologi della Regione Emilia Romagna.