La Regione Veneto vuole favorire la competitività nelle imprese promuovendo l’impiego di professionisti quali Temporary Manager.

Attraverso un bando, sottoscritto con  il Ministero dello Sviluppo Economico e condiviso dai soggetti istituzionali, imprenditoriali e sociali, assegna, in attuazione del Protocollo d’Intesa per il rilancio produttivo e la reindustrializzazione dell’area del Polesine, contributi pari ad milione di euro in conto capitale per l’inserimento di  figure manageriali con l’obiettivo di assistere le imprese e le reti d’impresa nello sviluppo innovativo di specifici ambiti.

Il finanziamento riguarda l’inserimento di figure operanti nei seguenti ambiti:

  • Controllo di gestione e finanza d’impresa;
  • Internazionalizzazione;
  • Innovazione tecnologica, ricerca e trasferimento tecnologico, ricerca industriale, sviluppo sperimentale, innovazione del processo, innovazione organizzativa;
  • Marketing e comunicazione;
  • Reti e aggregazioni di imprese, iniziative tecnologiche congiunte e filiere dell’innovazione

 

Ma chi è il Temporary Manager e cosa fa in azienda?

Il ruolo di Temporary Management risulta strategico per alcune realtà che hanno bisogno di professionisti con un forte bagaglio di esperienze e competenze, provengono spesso da realtà multisettoriali o multinazionali e possano avere un impatto positivo per risollevare o aiutare l’imprenditore verso una nuova fase di sviluppo della propria azienda.

Il momento di crisi economico finanziaria ha infatti portato le aziende ad affidarsi a professionalità più esperte che possano fronteggiare con più competenze e specificità le sfide locali e globali. Inoltre la flessibilità del contratto che lega il manager temporaneo all’impresa è definibile ed i risultati sono tangibili in un arco di tempo limitato.

Per maggiori informazioni circa il bando della Regione Veneto:

http://www.regione.veneto.it/web/bandi-avvisi-concorsi/dettaglio-bando?_spp_detailId=2674534

Si laurea in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni nel 1995 ed è iscritta all’Albo Professionale dal 1997. Frequenta la Scuola di Formazione Formatori del Prof Francesco Avallone ed è specializzata in dinamiche nei piccoli e grandi gruppi, benessere organizzativo, sviluppo del potenziale, coaching individuale, team coaching e gestione psicosociale. Ha una grande esperienza nelle dinamiche di gestione del cambiamento, di gestione dei conflitti interpersonali e aziendali. Ha lavorato nella gestione di processi di riallineamento interfuzionale. Conosce ed ha gestito analisi degli assetti organizzativi, anche in caso di fusione e/o acquisizione aziendale. Ha lavorato come Change Manager in progetti di implementazione ERP per Grandi e Medie Aziende Nazionali e Multinazionali. Entra a far parte del Team SCR selezione e consulenza per le risorse umane nel 2015 e nel 2016 ne diventa Socia.

Si laurea in psicologia clinica e di comunità nel 1996. Dopo una formazione post-laurea in counselling orientativo e professionale, inizia la sua esperienza nel campo della psicologia del lavoro. Prima partecipando alla progettazione e allo sviluppo del servizio SIO della Provincia di Ravenna, primo esperimento pubblico di gestione specialistica dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro poi nel 2007 fondando SCR società di consulenza in ambito risorse umane specializzata nella ricerca, selezione e gestione del personale. Stefania è specializzata nella conduzione di colloqui a carattere valutativo, nell’utilizzo di testistica per l’analisi del profilo psicoattitudinale e nella progettazione e realizzazione di assesment e di percorsi di analisi e intervento organizzativo. Attualmente iscritta all’albo degli psicologi della Regione Emilia Romagna.

Si Laurea in Psicologia Clinica e di Comunità nel 1996, nel 2002 inizia la sua esperienza nel mondo della psicologia del lavora collaborando prima con il Centro per l’Impiego di Ravenna nella progettazione, realizzazione e gestione di azioni (quali, a titolo esemplificativo, tirocini formativi, incontri informativi, formazione individualizzata) finalizzate all’inserimento lavorativo di persone disoccupate. L’interesse per la materia la spinge a frequentare un Executive Master in selezione e valutazione delle risorse Umane svolto presso il Centro di Formazione Manageriale e gestione d’impresa della CCIAA di Bologna. Nel 2007 partecipa, come socia, alla nascita di SCR società di consulenza in ambito risorse umane specializzata nella ricerca, selezione e gestione del personale dove si occupa della gestione di percorsi di selezione, conduzione di colloqui a carattere selettivo, direalizzazione di assessment di gruppo, di utilizzo di testistica specialistica. È iscritta all’Albo degli Psicologi della Regione Emilia Romagna.